Skip to content

SHANTYCHOR-FRISCHE-BRISE.INFO

Qui puoi scaricare i file :) I nostri server si trovano a Milano

UNICO 2005 REDDITO 2004 FASCICOLO 1 SCARICARE


    Contents
  1. Modello Unico persone fisiche, istruzioni e software UnicOnLine – Unione Consulenti
  2. UNICO 2005 REDDITO 2004 FASCICOLO 1 SCARICARE
  3. UNICO PF precompilato senza CAF
  4. (PDF) I nuovi poteri di accertamento sui redditi di fabbricati | Dario Festa - shantychor-frische-brise.info

QUADRO FC Redditi dei soggetti controllati residenti in Stati o territori con regime . INDICE UNICO Persone fisiche – FASCICOLO 1 . è tenuto per il periodo d'imposta a presentare la dichiarazione dei sostituti. GUIDA AL MODELLO UNICO PER I REDDITI DEL il FASCICOLO 1 del MODELLO UNICO, gli eventuali quadri aggiuntivi. Parte II - Istruzioni per la dichiarazione dei redditi. 1. LE NOVITÀ DI QUEST' ANNO solo reddito di lavoro dipendente o di pensione corrisposto da un unico sostituto e/o CUD ), nel caso in cui l'imposta corrispondente al reddito. 1. COMPILAZIONE DEL FRONTESPIZIO. Generalità Il frontespizio del modello il quadro VO contenuto nella dichiarazione IVA/ relativa all'anno .. nel rigo RL10, del quadro RL "Altri redditi" del Modello UNICO , fascicolo 2. Agenzia delle Entrate n. 25 (§ ); Ris. Agenzia delle Entrate n. 1 REDDITI PRODOTTI ALL'ESTERO E CREDITO D'IMPOSTA I del modello UNICO PF, fascicolo 1, Appendice, voce “Stipendi, redditi e.

Nome: unico 2005 reddito 2004 fascicolo 1 re
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file:25.66 MB

UNICO 2005 REDDITO 2004 FASCICOLO 1 SCARICARE

Le detrazioni e le deduzioni sono ammesse solo se gli oneri e le spese sono stati sostenuti nel dal contribuente e non sono stati già esclusi dai redditi che contribuiscono a formare il reddito complessivo. Per accedere a questo contenuto, occorre essere registrati e aver fornito il consenso al trattamento dei dati personali. Questo quadro serve per indicare gli importi di tutti gli oneri e le spese sostenute e per calcolare le relative deduzioni e detrazioni.

PF caratterizzano il modello UNICO riservato alle persone fisiche, ENC quello riservato agli enti non commerciali ed equiparati, SC quello riservato alle società di capitali, enti commerciali ed equiparati, SP quello riservato alle società di persone ed equiparate. Il contribuente è obbligato a presentare la dichiarazione UNICO Persone Fisiche esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite un intermediario abilitato, se:.

Pertanto, qualora abbiate percepito redditi relativi a più di una delle suddette tipologie, potrete usufruire soltanto di una delle ulteriori deduzioni previste optando per quella più favorevole. Sulla base delle disposizioni previste dal D. Irap — saldo Ai fini di una chiara identificazione del modello da utilizzare a seconda della tipologia dei soggetti interessati, sono state evidenziate nella copertina delle istruzioni e nei singoli modelli le lettere iniziali che individuano la tipologia dei contribuenti che devono utilizzare il modello di dichiarazione e in particolare: Se avete percepito più di uno dei predetti redditi non potete sommare le relative deduzioni, ma scegliere, tra le spettanti, quella più favorevole.

Questi i maggiori codici tributi utilizzati con il modello F A titolo esemplificativo la deduzione teorica spettante sarà di euro: Ai fini di una chiara identificazione del modello da utilizzare a seconda della tipologia dei soggetti interessati, sono state evidenziate nella copertina delle istruzioni e nei singoli modelli le lettere iniziali che individuano la tipologia dei contribuenti che devono utilizzare il modello di dichiarazione e in particolare: Fasciolo annuale — saldo Inoltre, vanno presentate esclusivamente in via telematica le dichiarazioni predisposte dagli intermediari abilitati, dai curatori fallimentari e dai commissari liquidatori.

Modello Unico persone fisiche, istruzioni e software UnicOnLine – Unione Consulenti

La deduzione effettivamente spettante è determinata in relazione al valore del coefficiente di deducibilità come sopra calcolato. I contribuenti persone fisiche, non obbligati alla presentazione telematica della dichiarazione Modello Unicopossono consegnare la dichiarazione, indipendentemente dal proprio domicilio fiscale:.

Irap acconto — seconda rata o acconto in unica soluzione PF caratterizzano il modello UNICO riservato alle persone fisiche, ENC quello riservato agli enti non commerciali ed equiparati, SC quello riservato alle società di capitali, enti commerciali ed equiparati, SP quello riservato alle società di persone ed equiparate. Sono obbligati a presentare la dichiarazione in forma unificata i contribuenti tenuti alla presentazione di almeno due delle seguenti dichiarazioni:.

La ringraziamo e le auguriamo una buona navigazione. Iscriviti ad Altalex e resta sempre informato grazie alla newsletter di aggiornamento professionale! Irpef acconto — seconda rata fascicolk acconto in unica soluzione Importi rateizzabili — Sez. Sulla base delle disposizioni previste dal D. Irpef acconto — prima rata Crea subito il tuo profilo Scaricare documenti uinco risorse utili alla tua professione.

Modello Unico persone fisiche, istruzioni e software UnicOnLine aprile 12, 6: Il modello di dichiarazione da presentare nel è stato predisposto in colore azzurro. Pubblichiamo il testo del Codice Civile, recante Regio decreto 16 marzon. Ai fini della determinazione della deduzione spettante, occorre calcolare il coefficiente di deducibilità nel modo che segue:.

Rrddito — saldo I versamenti non vanno effettuati per gli importi a debito delle singole imposte comprese le addizionali da versare a saldo, unlco non superano ciascuno euro 10, Totale spese unicp per le quali è stata richiesta la rateizzazione nella precedente fazcicolo.

Le detrazioni e le deduzioni sono ammesse solo fadcicolo gli oneri e le spese sono stati sostenuti nel dal contribuente e non sono stati già dai redditi che contribuiscono a formare il reddito complessivo. Alcuni oneri e spese sono ammessi anche se sono stati sostenuti per i familiari. Danno diritto a una detrazione del 41 per cento o del 36 per cento alcune spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e boschivo.

Quali spese danno diritto a deduzione Potete dedurre dal vostro reddito complessivo le seguenti spese:. Spese sostenute per i figli Se la spesa è sostenuta per i figli la detrazione spetta al genitore a cui è intestato il documento che certifica la spesa. Se invece il documento che comprova la spesa è intestato al figlio, le spese devono essere ripartite tra i due genitori nella proporzione in cui le hanno effettivamente sostenute.

Se intendete ripartire le spese in misura diversa dal 50 per cento, nel documento che comprova la spesa dovete annotare la percentuale di ripartizione. I codici attribuiti sono gli stessi che risultano dal CUD Righi RP1- RP5: questi righi riguardano le spese sanitarie e quelle per i portatori di handicap. Potete scegliere di ripartire le detrazioni di cui ai righi RP1 colonne 1 e 2, RP2 e RP3 in quattro quote annuali costanti e di pari importo.

Nel rigo RP18 colonna 1 dovrete indicare se intendete o meno avvalervi della possibilità di rateizzare tali importi. A tal fine si rimanda alle istruzioni relative al rigo RP18 colonna 1. È possibile usufruire di questa detrazione per le spese sostenute per prestazioni chirurgiche, analisi, indagini radioscopiche, ricerche e applicazioni, prestazioni specialistiche, acquisto o affitto di protesi sanitarie, prestazioni di un medico generico anche per visite e cure di medicina omeopatica , ricoveri per operazioni chirurgiche o degenze.

La compilazione dello spazio compreso tra le parentesi del rigo RP1 col. La detrazione spetta una sola volta in quattro anni, salvo i casi in cui il veicolo risulta cancellato dal pubblico registro automobilistico. La detrazione spetta per un solo veicolo motoveicolo o autoveicolo , e su un importo massimo di euro Se il veicolo è stato rubato e non ritrovato, da euro Si precisa che le spese suddette concorrono, insieme al costo di acquisto del veicolo, al raggiungimento del limite massimo consentito di euro Quali spese non vanno indicate Non si indicano nei righi RP1, RP2, RP3 e RP4 alcune delle spese sanitarie sostenute nel che sono già state rimborsate al contribuente , per esempio:.

Quali spese vanno indicate Vanno indicate perché rimaste a carico:. Si ricorda che per il mantenimento del cane guida il non vedente ha diritto anche ad una detrazione forfetaria di euro ,46 vedere le istruzioni al rigo RP Indicare, in tale rigo a col. Il contribuente che abbia optato per la rateizzazione delle spese sostenute sia nel che nel o nel , deve compilare il rigo RP6 in distinti modelli.

Sulle condizioni per usufruire della detrazione sugli interessi per i contratti di mutuo, vedere in APPENDICE, voci " Mutuo ipotecario relativo ad immobile per il quale è variata la destinazione ", " Rinegoziazione di un contratto di mutuo ".

Righi da RP7 a RP Questi righi servono per indicare gli importi degli interessi passivi, gli oneri e le quote di rivalutazione pagati nel in dipendenza di mutui a prescindere dalla scadenza della rata.

Non danno diritto alla detrazione gli interessi derivanti da:. Per abitazione principale si intende quella nella quale il contribuente o i suoi familiari dimorano abitualmente. La detrazione spetta su un importo massimo di euro 3. Contratti di mutuo stipulati prima del Per i contratti di mutuo stipulati anteriormente al , la detrazione spetta su un importo massimo di euro 3.

Anche in questo caso permane il diritto alla detrazione nel caso di rinegoziazione del contratto di mutuo. In tale ipotesi si continua ad applicare la disciplina fiscale relativa al mutuo che viene estinto.

Gli esempi che seguono servono per illustrare meglio la compilazione di questo punto. In questi casi per data di stipulazione del contratto di mutuo deve intendersi quella di stipulazione del contratto di accollo del mutuo.

È ancora possibile fruire della detrazione nel caso di rinegoziazione del contratto di mutuo. Rigo RP9 : in questo rigo scrivere gli importi degli interessi passivi, oneri accessori e quote di rivalutazione dipendenti da clausole di indicizzazione per mutui anche non ipotecari contratti nel per effettuare interventi di manutenzione, restauro e ristrutturazione degli edifici.

UNICO 2005 REDDITO 2004 FASCICOLO 1 SCARICARE

La detrazione spetta su un importo massimo complessivo di euro 2. Se il contratto di mutuo è stipulato da un condominio, la detrazione spetta a ciascun condomino in proporzione ai millesimi di proprietà. Rigo RP10 : in questo rigo scrivere gli importi degli interessi passivi, gli oneri accessori e le quote di rivalutazione dipendenti da clausole di indicizzazione per mutui ipotecari contratti a partire dal per la costruzione e la ristrutturazione edilizia di unità immobiliare da adibire ad abitazione principale.

La detrazione spetta su un importo massimo di euro 2. La detrazione è anche riconosciuta per gli interessi passivi corrisposti da soggetti appartenenti al personale in servizio permanente delle Forze armate e Forze di polizia ad ordinamento militare, nonché a quello dipendente dalle Forze di polizia ad ordinamento civile, in riferimento ai mutui ipotecari per la costruzione di un immobile costituente unica abitazione di proprietà, prescindendo dal requisito della dimora abituale.

Rigo RP11 : in questo rigo scrivere gli importi degli interessi passivi e relativi oneri accessori, nonché le quote di rivalutazione dipendenti da clausole di indicizzazione per prestiti e mutui agrari di ogni specie. In questi righi riportare solamente gli oneri contraddistinti dai codici da 15 a 27, utilizzando per ognuno di essi un apposito rigo ad iniziare da RP Nella colonna 1 indicare il codice e nella colonna 2 il relativo importo.

In particolare, indicare con il codice:. In relazione alle spese sanitarie dei righi RP1, RP2 e RP3, se intendete avvalervi della rateizzazione in quanto la somma delle stesse, al lordo della franchigia di euro ,11 , eccede euro Se non effettuate la rateizzazione delle spese sanitarie, dovete soltanto riportare nella colonna 2 la somma degli importi indicati nei righi RP1 col.

In relazione, invece, a tutti gli altri oneri dovete:. Tali oneri sono deducibili anche se sostenuti per i familiari fiscalmente a carico. Rientrano in questa voce anche:. Ciascuna erogazione è deducibile fino ad un importo di euro 1. Dovete conservare le ricevute di versamento in conto corrente postale, le quietanze liberatorie e le ricevute dei bonifici bancari relativi alle erogazioni scritte in questo rigo.

Quali spese possono essere indicate nel rigo RP22 Le spese di assistenza specifica sostenute dai portatori di handicap sono quelle relative:.

Non si possono dedurre e, quindi, non si devono scrivere in questo rigo, gli assegni o la parte degli assegni destinati al mantenimento dei figli. Non sono deducibili le somme corrisposte in unica soluzione al coniuge separato. Il contribuente non è tenuto alla compilazione del rigo RP24 quando non ha contributi per previdenza complementare da far valere in dichiarazione. Tale situazione si verifica se, in assenza di ulteriori versamenti per contributi o premi relativi ad altre forme di previdenza integrativa, il contribuente sia in possesso di un CUD o di un CUD in cui non sia certificato alcun importo al punto I predetti limiti di deducibilità non si applicano nei seguenti casi particolari:.

Nella colonna 1 riportare il codice e nella colonna 2 il relativo importo. Le donazioni e le oblazioni erogate in favore degli enti impegnati nella ricerca scientifica non sono deducibili dal reddito complessivo, salvo quanto precisato a proposito delle detrazioni contraddistinte dal codice Totale degli oneri deducibili Rigo RP26 : in questo rigo scrivere la somma degli importi deducibili già scritti nei righi da RP19 a RP Dovete poi riportare questa somma nel rigo RN3 del quadro RN.

Spese sostenute per la ristrutturazione di immobili Le spese di intervento di recupero del patrimonio edilizio per le quali è possibile fruire della detrazione sono:. Per conoscere le condizioni, le modalità applicative e la documentazione necessaria per fruire della detrazione, vedere in APPENDICE, voci " Spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio " e " Spese per prosecuzione lavori - Esempi ".

Si ricorda che per poter usufruire della detrazione è necessario aver trasmesso la comunicazione preventiva al Centro Operativo di Pescara e che i pagamenti relativi alle spese siano stati effettuati tramite bonifico bancario o postale.

Possono usufruire della detrazione anche gli acquirenti di box o posti auto pertinenziali già realizzati; tuttavia la detrazione compete esclusivamente con riferimento alle spese sostenute per la realizzazione, semprechè le stesse siano comprovate da attestazione rilasciata dal venditore. Spese sostenute per interventi di manutenzione o salvaguardia dei boschi Dal la detrazione spetta anche per le spese sostenute per gli interventi di manutenzione o salvaguardia dei boschi a difesa del territorio contro i rischi di dissesto geologico.

In questi righi:. Su questa somma si determina la detrazione del 41 per cento che va riportata nel rigo RN11 del quadro RN. Si riportano di seguito la modalità di determinazione della rata spettante con riferimento a particolari situazioni. Caso A - Contribuente che avendo una età non inferiore a 75 anni intende fruire nella presente dichiarazione della rideterminazione delle rate colonna 5 compilata. Spesa sostenuta nel per un importo di euro Se invece è stato utilizzato il modello , procedere come segue.

Caso D - Contribuente che ha ereditato, acquistato o ricevuto in donazione un immobile da un soggetto che lo scorso anno nella dichiarazione aveva optato per la rideterminazione delle rate colonna 4 e 5 compilate. Su questa somma si determina la detrazione del 36 per cento che va riportata nel rigo RN12 del quadro RN. Dovete compilare questo rigo solo se siete intestatari di contratti di locazione di immobili utilizzati come abitazione principale nel e solo se il contratto di locazione è stato stipulato o rinnovato secondo quanto disposto dalla legge n.

In nessun caso la detrazione spetta per i contratti di locazione intervenuti tra enti pubblici e contraenti privati ad esempio, i contribuenti titolari di contratti di locazione stipulati con gli Istituti case popolari non possono beneficiare della detrazione. Se il reddito complessivo è superiore a euro Compilare il rigo RP35 nel modo seguente:. Dovete compilare questo rigo se siete lavoratori dipendenti ed avete trasferito la residenza nel comune di lavoro o in un comune limitrofo nei tre anni antecedenti a quello di richiesta della detrazione e siete titolari di qualunque tipo di contratto di locazione di unità immobiliari adibite ad abitazione principale situate nel nuovo comune di residenza, a non meno di Km di distanza dal precedente e in ogni caso al di fuori della vostra regione.

Tale detrazione spetta solo per i primi tre anni dal trasferimento della residenza. La detrazione spetta esclusivamente ai lavoratori dipendenti anche se la variazione di residenza è la conseguenza di un contratto di lavoro appena stipulato.

Sono esclusi i percettori di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente. Compilare il rigo RP36 nel modo seguente:. Spese di mantenimento dei cani guida Nel rigo RP37 barrare la casella per usufruire della detrazione forfettaria di euro ,46 spettante per le spese di mantenimento dei cani guida.

La detrazione spetta esclusivamente al soggetto non vedente e non anche alle persone delle quali risulti fiscalmente a carico a prescindere dalla documentazione della spesa effettivamente sostenuta. La detrazione deve essere riportata nel rigo RN Altre detrazioni Nel rigo RP38 indicare le altre detrazioni diverse da quelle riportate nei precedenti righi contraddistinte dal relativo codice.

In particolare:. Per calcolare gli importi totali dei redditi e delle ritenute da inserire nel quadro RN, potete utilizzare il seguente schema riepilogativo trascrivendovi i dati dei totali che avete riportato nei righi indicati nello schema stesso.

Gli esercenti attività di impresa in contabilità ordinaria devono tenere conto che:. Da ora in poi trovate le indicazioni dettagliate per compilare il quadro RN, rigo per rigo.

Detta deduzione in alcuni casi spetta anche secondo particolari modalità. Oneri deducibili Rigo RN3 : dovete compilare questo rigo solo se avete avuto oneri deducibili. Scrivete la somma indicata nel rigo RP Detta deduzione è costituita da una "deduzione base" di euro 3. A tal fine è necessario:. Deduzione teorica a Individuazione della deduzione teoricamente spettante La deduzione teorica è costituita dalla "deduzione base" e, per alcune tipologie di redditi, dalla deduzione base e dalla "ulteriore deduzione".

La "deduzione base" di euro 3. Le "ulteriori deduzioni", riconosciute per le seguenti tipologie di reddito, sono previste nella misura di:.

Le ulteriori deduzioni euro 4. Pertanto, qualora abbiate percepito redditi relativi a più di una delle suddette tipologie, potrete usufruire soltanto di una delle ulteriori deduzioni previste optando per quella più favorevole.

A titolo esemplificativo la deduzione teorica spettante sarà di euro: 7. Se avete percepito più di uno dei predetti redditi non potete sommare le relative deduzioni, ma scegliere, tra le spettanti, quella più favorevole. Deduzione effettivamente spettante b Determinazione della deduzione effettivamente spettante Ai fini della determinazione della deduzione spettante, occorre calcolare il coefficiente di deducibilità nel modo che segue.

La deduzione teorica è quella determinata con riferimento alle precedenti istruzioni di cui alla lettera a. La deduzione effettivamente spettante è determinata in relazione al valore del coefficiente di deducibilità come sopra calcolato. In particolare se il coefficiente di deducibilità è.

Si precisa che per il coefficiente di deducibilità dovete utilizzare le prime quattro cifre decimali. Se il risultato è negativo, scrivete "0" zero. In questo caso, scrivete "0" zero anche nei righi RN6 colonna 4 imposta lorda e RN19 imposta netta. Di seguito si propongono alcuni esempi per la compilazione del rigo RN5 nel caso di adesione al concordato preventivo biennale.

Individuate lo scaglione di reddito corrispondente e seguite lo schema di calcolo.

Scarica anche:AUTOCAD 2005 SCARICA

In questo caso, scrivete "0" zero nella colonna 4 di questo rigo RN6. Se il reddito complessivo RN1, colonna 4 è superiore a euro Se il reddito complessivo RN1, colonna 4 è inferiore o uguale a euro Per i figli successivi al primo, invece, la detrazione spetta nella misura di euro ,73 annui per ciascuno di essi.

In particolare la detrazione di euro ,46 spetta ai contribuenti per i quali risultano verificate le seguenti condizioni:. Ulteriore detrazione per figli minori di tre anni È previsto un incremento della detrazione per figli a carico di euro ,95 per ciascun figlio di età non superiore a tre anni.

Reddito complessivo al netto della deduzione per abitazione principale e relative pertinenze RN1 col. Detrazione per oneri indicati nella Sez. III, quadro RP Rigo RN11 : dovete compilare questo rigo solo se avete chiesto la detrazione nella misura del 41 per cento per "Spese di interventi di recupero del patrimonio edilizio". IV del quadro RP. La detrazione è pari:. Detrazioni spese sanitarie per determinate patologie Rigo RN15 : dovete utilizzare questo rigo solo se avete compilato la colonna 1 del rigo RP1 del quadro RP e non avete scelto di rateizzare le spese sanitarie dei righi RP1, RP2 e RP3 casella 1 del rigo RP18 non barrata.

UNICO PF precompilato senza CAF

F24 esposto a colonna 3 del medesimo rigo CR7. F24 ed esposto nella colonna 3 del medesimo rigo CR9. A tal fine effettuate il seguente calcolo. Se invece il risultato è negativo scrivete zero. RN6 col. Se invece non intendete avvalervi della clausola di salvaguardia continuate la compilazione del quadro RN seguendo le istruzioni relative al rigo RN A tal fine dovete compilare la sez.

I-A e la sez. I-B del quadro CR ed indicare in questo rigo:. RN19 — RN21 col. Se il risultato è negativo, scrivetelo preceduto dal segno meno. Nel caso di applicazione della clausola di salvaguardia, nel rigo RN25 riportate invece il risultato della seguente operazione. RN20 col. In particolare, dovete indicare:. Nella colonna 1 riportate quanto indicato nel rigo 36 del modello prospetto di liquidazione.

Nella colonna 2 riportate quanto indicato nel rigo 37 del modello prospetto di liquidazione. A tal fine effettuate la seguente operazione. A tal fine operate come segue:. Le addizionali regionale e comunale non sono deducibili ai fini di alcuna imposta, tassa o contributo.

Quelle non residenti hanno il domicilio fiscale nel comune in cui hanno prodotto il reddito o, se il reddito è stato prodotto in più comuni, nel comune in cui hanno prodotto il reddito più elevato. Per quanto riguarda i contribuenti deceduti, va fatto riferimento al loro ultimo domicilio fiscale. Per individuare la regione ed il comune a favore dei quali effettuare il versamento delle addizionali, si deve fare riferimento al domicilio fiscale del contribuente alla data del 31 dicembre Non è dovuto, quindi, alcun acconto.

Rigo RV2 :. Rigo RV4 : dovete compilare questo rigo solo se avete eccedenze di addizionale regionale delle quali non avete chiesto il rimborso nella precedente dichiarazione. Nella colonna 1 riportate quanto indicato nel rigo 38 del modello prospetto di liquidazione. Nella colonna 2 riportate quanto indicato nel rigo 39 del modello prospetto di liquidazione. A tal fine effettuate la seguente operazione:. Rigo RV12 : dovete compilare questo rigo solo se avete eccedenze di addizionale comunale delle quali non avete chiesto il rimborso nella precedente dichiarazione.

Nella colonna 1 riportate quanto indicato nel rigo 40 del modello prospetto di liquidazione. Nella colonna 2 riportate quanto indicato nel rigo 41 del modello prospetto di liquidazione.

Questo quadro si compone di tre sezioni:. Si rimanda, per ulteriori chiarimenti, alle istruzioni del quadro RS contenute nel terzo fascicolo. Le imposte da indicare in questa sezione sono quelle divenute definitive a partire dal se non già indicate nella dichiarazione precedente fino al termine di presentazione della presente dichiarazione. Si considerano pagate a titolo definitivo le imposte divenute irripetibili. Pertanto, non vanno indicate, ad esempio, le imposte pagate in acconto o in via provvisoria e quelle per le quali è prevista la possibilità di rimborso totale o parziale.

Viceversa, in presenza di redditi prodotti nello stesso Stato e percepiti nel medesimo anno ma appartenenti a categorie reddituali diverse, dovete compilare un unico rigo sommando i relativi importi da indicare nelle colonne 3 e 4.

In particolare nei righi da CR1 a CR4 dovete indicare:. I-A tenendo conto di quanto già utilizzato nelle precedenti dichiarazioni. Se nella sez. I-A sono stati compilati più righi è necessario procedere, per ogni anno di produzione del reddito estero col. Pertanto, per ogni singolo anno di produzione del reddito indicato nella sez. In particolare nei righi da CR5 a CR6 dovete indicare:. Nella sezione I-B dovranno essere riportati i seguenti valori.

In quali casi non dovete compilare il rigo CR7 Questo rigo non deve essere compilato da coloro che hanno già utilizzato il credito di imposta:.

Il credito, comunque, non spetta in relazione ai lavoratori dipendenti venuti alla luce a seguito della dichiarazione di emersione. Il rigo CR9 si compone di tre colonne. In particolare, indicare:. Il presente quadro è composto da tre sezioni:. Da ora in poi trovate indicazioni dettagliate per compilare il quadro RX, rigo per rigo. Si riportano di seguito le istruzioni per la compilazione della sezione I. Navigazione Cerca nel sito: Cerca. Menu della sezione Archivio Archivio. Tali dichiarazioni, che hanno termini di presentazione coincidenti, vanno, infatti, presentate in ogni caso congiuntamente utilizzando un unico frontespizio.

(PDF) I nuovi poteri di accertamento sui redditi di fabbricati | Dario Festa - shantychor-frische-brise.info

Nella parte superiore della prima facciata devono essere compilati i campi relativi ai dati identificativi. Stato civile Barrare la casella relativa allo stato civile riferito alla data in cui presentate il Modello: casella 1: barrare, se non siete stati mai sposati; casella 2: barrare, se siete sposato o sposata; casella 3: barrare, se siete vedovo o vedova; casella 4: barrare, se siete legalmente separato o separata; casella 5: barrare, se siete divorziato o divorziata; casella 6: barrare, se presentate la dichiarazione per una persona deceduta; casella 7: barrare, se presentate la dichiarazione per una persona tutelata; casella 8: barrare, se presentate la dichiarazione per una persona minorenne.

Se il vostro stato civile è cambiato, oppure se è cambiata la situazione che riguarda la persona per conto della quale presentate questa dichiarazione, barrare la casella corrispondente alla situazione alla data di presentazione della dichiarazione.

Il servizio di ricezione della scheda da parte delle banche e degli uffici postali è gratuito; ad un intermediario abilitato alla trasmissione telematica professionista, CAF. Gli intermediari hanno la facoltà di accettare la scheda e possono chiedere un corrispettivo per il servizio prestato.

Dovete sempre fare queste due operazioni: barrare le caselle che corrispondono ai quadri che avete compilato; firmare la dichiarazione. Se questi contribuenti non sono proprietari del terreno, non lo hanno in usufrutto o non hanno su di esso un altro diritto reale, va compilata solo la colonna del reddito agrario.

Quali terreni non vanno dichiarati I seguenti tipi di terreni non producono reddito dominicale e agrario e non vanno dichiarati: i terreni che costituiscono pertinenze di fabbricati urbani, per esempio giardini, cortili ecc.

Non danno luogo, inoltre, a reddito dominicale e agrario e non vanno pertanto indicati in tale quadro i terreni affittati per uso non agricolo ad es. Colonna 8 Continuazione : barrare la casella per indicare che si tratta dello stesso terreno del rigo precedente tranne nelle ipotesi in cui la percentuale di possesso del reddito dominicale è diversa da quella del reddito agrario.

Colonna 9 Quota del reddito dominicale : in questa colonna dovete indicare la quota di reddito dominicale imponibile per ciascun terreno. Colonna 10 Quota del reddito agrario : in questa colonna dovete indicare la quota di reddito agrario imponibile per ciascun terreno. In caso di usufrutto o altro diritto reale es. Le unità immobiliari che sulla base della normativa vigente non hanno i requisiti per essere considerate rurali devono essere dichiarate utilizzando, in assenza di quella definitiva, la rendita presunta.

Si considera abitazione principale quella nella quale il contribuente o i suoi familiari coniuge, parenti entro il terzo grado ed affini entro il secondo grado dimorano abitualmente. La deduzione va indicata nel rigo RN2 vedere istruzioni al rigo RN2.